Valutazione delle Scuole

La valutazione delle istituzioni scolastiche è finalizzata alla promozione, in modo capillare e diffuso, su tutto il territorio nazionale, di una cultura della valutazione finalizzata al miglioramento della qualità dell'offerta formativa, con particolare attenzione agli esiti educativi e formativi degli studenti.

Il procedimento di valutazione delle istituzioni scolastiche individuato dal D.P.R. 80/2013 è articolato in quattro fasi:

  1. autovalutazione delle istituzioni scolastiche;
  2. valutazione esterna;
  3. azioni di miglioramento;
  4. rendicontazione sociale delle istituzioni scolastiche

Della valutazione si occupa il Servizio Nazionale di valutazione che è composto dall’Invalsi, dall’indire e dal contingente ispettivo.

E’ il ministero a emanare con periodicità almeno triennale le priorità strategiche della valutazione del sistema educativo di istruzione.

L’Invalsi hail compito di redigere i protocolli di valutazione nonché il programma delle visite.

Le istituzioni scolastiche sono soggette a periodiche rilevazioni nazionali sugli apprendimenti e sulle competenze degli studenti, su base censuaria nelle classi seconda e quinta della scuola primaria, terza della scuola secondaria di primo grado, seconda e quinta della scuola secondaria superiore.

Per approfondire l'argomento della valutazione esterna, potete leggere e scaricare il "Documento divulgativo sulla valeutazione esterna delle scuole"

  • Scarica Visualizza Documento divulgativo sulla valutazione esterna delle Scuole.pdf

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.