Istituto Comprensivo
Andrea Ferri


Sala Bolognese (Bo)

Via della Pace, 17 - 40010 - Sala Bolognese (BO) - Tel. +39 051 68 21 302
Fax: +39 051 68 22 294 - cod. mecc.: BOIC81900Q - PEC: BOIC81900Q@PEC.ISTRUZIONE.IT
E-mail: boic81900q@istruzione.it - cod. fisc.: 91201290375 - codice univoco: UFG1SX

Da alcuni anni nel nostro Istituto, grazie anche a tutti gli sponsor e all'Amministrazione comunale che ci hanno sostenuto, grazie alle risorse ricavate dalle varie feste o da contributi dei genitori, la diffusione della didattica digitale nelle classi dell'istituto da obiettivo prioritario è diventata una realtà.

In linea  con il testo  delle  Indicazioni  Nazionali,  in cui   si insiste sulla costruzione  di  adeguati ambienti   di  apprendimento  e  sulle didattiche  cooperative  tese  ad  alleggerire  le  strategie prevalentemente trasmissive, la scuola ritiene ormai  indispensabile avere  almeno  una  LIM in ogni classe, possedere laboratori mobili, attrezzare le classi per la loro fruizione, disporre  di una connessione veloce in tutte le scuole e avviare percorsi multimediali già dalla scuola dell'infanzia

L’anno scorso abbiamo ottenuto un finanziamento all’interno del Piano Operativo Nazionale (PON) con il quale abbiamo potenziato la rete LAN/WLAN. L'Ente Locale ha completato il cablaggio con fibra ottica delle Scuole Secondaria e Primaria di Padulle. Stiamo completando l'installazione delle LIM  nelle   scuole   primaria  e  secondaria   e vorremmo dotarle di laboratori mobili  nella versione mista di pc e tablet.Per la scuola dell'Infanzia  vorremmo  avvicinare  i bambini  al mondo  della  tecnologia  e della robotica con pc all-in-one per aiutarli a sviluppare la logica, a contare, a visualizzare i percorsi nello  spazio e ad apprendere le basi dei linguaggi di programmazione.

Per dare a tutti gli alunni questa opportunità non manca molto!

Scaricate tutto il progetto per conoscere tutti i dati sull’avanzamento di “Tutta la scuola digitale” nell’I.C. “Ferri” e, se volete contribuire, scaricate le indicazioni per compartecipare alla creazione di un nuovo modo di fare scuola.

 


Pubblicata il 01 ottobre 2016

Condividi